CHIAMATE IN QUOTA

13 04 2008

Dal blog di Maurizio Crosetti, giornalista di Repubblica, assieme a Vittorio Zucconi la mia firma preferita di quel giornale:

Era rimasto solo l’aereo. Silenzio. Nessuno che ti impedisse di leggere o sonnecchiare, gridando qualcosa sugli affaracci suoi di soldi o di cuore. Le vite degli altri, almeno a 10 mila metri, erano degli altri e basta e non, per forza, di forza, anche tue. Un’ora, due ore senza chiedersi chi c’è, che c’è, chi squilla. Stop, finito. Anche quest’ultima libertà precipita.

Posso dire? Che palle. In questo caso: che palle. Questo post è un po’ snob e lo dico nonostante l’ammirazione per il giornalista. Se Crosetti, assieme a tanti altri, non vuole essere disturbato dal telefonino mentre viaggia in aereo, lo spenga. Molto semplice.

Annunci

Azioni

Information

One response

14 04 2008
cfdp

Io lo spengo, d’accordo, ma come faccio a non essere disturbato dal telefonino degli altri? 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: